Osservatorio Dalai Lama

Nel 1997 il Circolo Astrofili di Milano, grazie all'entusiasmo di alcuni suoi soci, realizzò in pochi mesi un osservatorio privato, totalmente autofinanziato, ubicato in un campeggio della Val d'Aosta, in Valtournanche. Fu un evento pionieristico, sicuramente il primo osservatorio italiano all'interno di un campeggio. Si aveva il vantaggio della "sicurezza" (l'area è privata), della comodità (servizi logistici) e finalmente il piacere di trovare all'arrivo uno strumento già è pronto per l'uso.

Oggi l'osservatorio del Circolo non c'è più, ma in quella stessa area sono ospitati ben dieci osservatori privati, incluso il mio.

 

La strumentazione dell'osservatorio Dalai Lama. Un Meade LX200 da 30cm f/10, con una delle prime camere  CCD Starlight. Sullo sfondo lo scenario stupendo delle montagne Valdostane.

Cubicolo per il telescopio e roulotte per gli astrofili