Cometa Machholz

 

 

La cometa Ŕ stata scoperta da Donald Machholz il 27 agosto 2004 ed Ŕ diventata un facile oggetto visuale a Capodanno 2005 e fino alla fine di gennaio. Molto spettacolare il passaggio la sera del 7 gennaio in prossimitÓ delle Pleaidi. Ha sviluppato una coda di gas di circa 2░-3░ gradi ed una coda di polveri di circa 1░ grado.

 

 

 

 

2005 - 29 gennaio

La cometa Ŕ ancora visibile ad occhio nudo e con il binocolo 25x100 si nota ancora la coda di gas di circa 2░ e una debole coda di polveri a ventaglio in direzione S.

Mosaico di due immagini riprese con rifrattore 80mm ED f/7.5 e ccd SXVH9.

2005 - 7 gennaio

Spettacolare il passaggio vicino alla Pleaidi. Osservata con il binocolo 10x70 la coda della cometa si amalgama con l'ammasso.

Immagine ripresa con obiettivo 400mm f/4 e Pentax 67 con Ektachrome 200 sviluppata a 1600. Posa da 6' minuti,

2005 - 6 gennaio

La migliore osservazione della cometa si ha con il binocolo 10x70, con il quale si possono notare circa 2░-3░ gradi di coda di gas in direzione E e circa 1░ grado di coda di polveri in direzione S. Quest'ultima con il binocolo appare leggermente a ventaglio.

Immagine a sinistra ripresa con il rifrattore 80mmED f/7.5  e ccd SXVH9.

2005 - 1░ e 3 gennaio

La cometa Ŕ visibile ad occhio nudo, quasi per tutta la notte, avente l'aspetto della classica "stella sfuocata", sferica e diffusa, senza coda. magnitudine circa 3.5.  Visualmente con il telescopio il nucleo appare quasi stellare, nessuna presenza di getti.

Immagine a sinistra ripresa con il rifrattore 80mmED f/7.5 mentre l'immagine di destra Ŕ una sequenza dello spostamento del nucleo al fuoco diretto del 35cm f/10 (ccd SXVH9).

 

Pagina principale